Perchè queste apparizioni

Perchè queste apparizioni

Un vitale progetto di salvezza Non potremmo comprendere il perché delle straordinarie apparizioni...

Un avvenimento irripetibile

Un avvenimento irripetibile

Storia delle apparizioni di Medjugorje Le apparizioni di Medjugorje costituiscono un avvenimento ...

Tematiche dei messaggi

Tematiche dei messaggi

I messaggi mariani di una Maestra di una scuola speciale I messaggi mariani di Medjugorje son...

  • Perchè queste apparizioni

    Perchè queste apparizioni

  • Un avvenimento irripetibile

    Un avvenimento irripetibile

  • Tematiche dei messaggi

    Tematiche dei messaggi

Prev Next
Messaggio del 2 Dicembre 2014 dato attraverso Mirjana

Messaggio del 2 Dicembre 2014 …

Commento di Angelo Masciello

Messaggio del 2 Novembre 2014 dato attraverso Mirjana  (2)

Messaggio del 2 Novembre 2014 …

Commento di Angelo Masciello

Messaggio del 25 Novembre 2014

Messaggio del 25 Novembre 2014…

Commento di Angelo Masciello

Messaggio del 2 Novembre 2014 dato attraverso Mirjana

Messaggio del 2 Novembre 2014 …

Commento di Angelo Masciello

Messaggio del 25 Ottobrte 2014

Messaggio del 25 Ottobrte 2014…

Commento di Angelo Masciello

Messaggio del 2 Ottobre 2014 dato attraverso Mirjana (3)

Messaggio del 2 Ottobre 2014 d…

Commento di Angelo Masciello

Messaggio del 25 Settembre 2014

Messaggio del 25 Settembre 201…

Commento di Angelo Masciello

Messaggio del 2 Settembre 2014 dato attraverso Mirjana (2)

Messaggio del 2 Settembre 2014…

Commento di Angelo Masciello

Messaggio del 25 Agosto 2014

Messaggio del 25 Agosto 2014

Commento di Angelo Masciello

Messaggio del 2 Agosto 2014 dato attraverso Mirjana (2)

Messaggio del 2 Agosto 2014 da…

Commento di Angelo Masciello

Messaggio del 25 Luglio 2014

Messaggio del 25 Luglio 2014

Commento di Angelo Masciello

Messaggio del 2 Luglio 2014 dato attraverso Mirjana

Messaggio del 2 Luglio 2014 da…

Commento di Angelo Masciello

Pellegrinaggi a Medjugorje con voli speciali per Mostar in 45 minuti 

Pellegrinaggi 

Storia delle apparizioni di Medjugorje

madonna pobrdo

Le apparizioni di Medjugorje costituiscono un avvenimento nuovo, unico e, allo stesso tempo, irripetibile nella storia della Chiesa.Che si tratti di una assoluta novità è la Madonna stessa a confermarlo nel messaggio del 4 aprile 1985: ”Desidero darvi dei messaggi come mai è avvenuto in nessun luogo nella storia dall’inizio del mondo”.

Ma quali sono gli elementi novità di questo evento?.

Innanzitutto l’eccezionale durata delle apparizioni. Quelle precedenti sono state brevi e si sono esaurite nel giro di poche settimane o mesi: basti pensare che a Lourdes la Madonna è apparsa 18 volte e a Fatima solo 6. Qui invece ci troviamo di fronte ad innumerevoli apparizioni che perdurano ormai da oltre 30 anni, con tre dei sei veggenti che hanno tutt’ora una apparizione quotidiana mentre gli altri tre hanno almeno un’apparizione all’anno. Inoltre, specie nei primi tempi, le apparizioni sono state anche più di una al giorno. Se provassimo a conteggiare il numero totale delle apparizioni, ci verrebbe il mal di testa …

Quando nei primi tempi delle apparizioni i veggenti hanno chiesto alla Madonna quanto tempo sarebbe rimasta ancora con loro, ella ha risposto: “Vi siete già stancati di me?”. Da allora non le hanno più ripetuto la domanda. In seguito ha detto: “Io sarò con voi fin quando l’Altissimo me lo permette” (messaggio del 25.12.04).

Altro elemento di novità è costituito dal fatto che queste apparizioni non sono legate ad un luogo. La Madonna non appare sempre a Medjugorje o in altro luogo specifico, ma appare lì dove sono i veggenti, raccolti a pregare il rosario, sempre alla stessa ora.

A Fatima la Madonna è apparsa sempre alla Cova da Iria e a Lourdes sempre alla grotta di Massabielle. Qui, invece, la la Madonna appare dovunque i veggenti si trovino, in ogni parte del mondo anche se continua la parrocchia di Medjugorje rimane la prima destinataria dei suoi messaggi.

Ancora, mai la Madonna in passato era apparsa a un gruppo così numeroso di ragazzi: ben 6 sono infatti i veggenti senza considerare le 2 ragazzine che hanno avuto il dono della locuzione interiore. Alla veggente Ivanka, il 7 maggio 1985, giorno dell’ultima apparizione quotidiana, la Madonna fece infatti notare: “Cara Ivanka, la grazia che tu ed i tuoi fratelli avete ricevuto non l’ha ricevuta nessuno fino ad ora sulla terra”.

Un quarto elemento di novità è rappresentato dall’enorme numero dei messaggi dati attraverso i veggenti. Tanti che qualche osservatore un po’ superficiale ha ritenuto di qualificare “chiacchierona” la Vergine. In realtà, se si leggono attentamente i suoi messaggi, ci si rende conto che la Madonna ripete lo stretto necessario, anche se con toni ed espressioni diverse. Ella, infatti, insiste sempre sui medesimi punti fondamentali: la pace, la conversione, la fede, la preghiera e il digiuno. I messaggi di Medjugorje sono perle spirituali di una ricchezza e di una profondità straordinarie che è difficile riscontrare nella tradizione spirituale cristiana, pur restando semplicissimi da comprendere. I messaggi costituiscono uno dei più elevati commenti al Vangelo che mai siano stati composti, e alimentano la fede e il cammino di santità di una moltitudine di anime più di tanti libri di teologia o di spiritualità. E inoltre contengono un forte elemento di concretezza e praticità che li rende assolutamente unici: a molti è bastata una sola frase letta e meditata alla luce dello Spirito Santo per cambiare la propria vita.

Ma, oltre che nuove, queste apparizioni sono anche irripetibili. Perché queste sono le ultime apparizioni della Madonna. Nel messaggio del 17 aprile 1982 la Vergine ha infatti rivelato: “Queste mie apparizioni qui a Medjugorje sono le ultime per l'umanità”. Affermazione confermata il 2 maggio successivo: “Sono venuta a chiamare il mondo alla conversione per l'ultima volta. In seguito non apparirò più sulla terra”.

Non si può, dunque, non ritenere che l’intervento di Maria a Medjugorje sia un evento unico, straordinario e irripetibile, autentica svolta nella storia della salvezza e nella vita della Chiesa.

Angelo Masciello